non so come cavolo succede ma vado in posti dove sarebbe ideale essere in coppia, Vieste per gli innamorati con i suoi grandi cuori rossi ovunque, il Vicolo del Bacio a Vico del Gargano, sulla spiaggia di Pizzomunno una splendida e gentilissima coppia di anziani si godeva beatamente il panorama, erano loro due la vista più bella… invece io vado per conto mio, tutti coloro a cui racconto i miei viaggetti si stupiscono, ma non sono mica l’unico… ci andrei volentieri con una donna, ma non credo si divertirebbe granché… non dimenticherò mai la risposta di un’ex collega a cui chiesi di andare a passeggiare sulla spiaggia di Monopoli al tramonto… ‘che palle, andiamo a bere una birra in centro’ …mi fa ancora sorridere! La maggior parte delle mie conoscenze maschili ha solo ‘fighe volanti’ attorno al cervello e con loro non farei neanche trecento metri, questo tipo di gente mi annoia a morte, per loro il mondo è un’enorme vagina, non esiste altro… a me piace l’esistenza nella sua totalità… e poi io macino chilometri, non mi fermo mai… mai come adesso sto apprezzando a pieno la solitudine, condividere le tue esperienze con qualcuno che svilisce ciò che ami è deprimente… per te, per te soltanto… quando sono solo decido io della mia vita e infatti provo solo piacere per tutte queste grandi piccole cose che la natura mi concede… ero a Peschici, ho provato una rara serenità… camminavo sulla spiaggia di Pizzomunno, ho sentito un’incredibile energia invadere i miei atomi… alla fine è semplicemente vivere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.