E’ ANDATA VIA LA CORRENTE

non serve andar lontano o chissà dove nel mondo per provare grande piacere da un viaggio, ciò che conta è essere sintonizzati con la natura (e qualché caffè)… io amo i viaggi brevi, niente organizzazione, niente attese, niente check-in, niente levatacce, niente bagagli, solo una grande leggerezza… lo so, ci sono posti bellissimi da visitare in ogni parte del globo e culture assai affascinanti, ma per me è sufficiente la brevità di un giorno o di una settimana, perché la felicità per diventare memoria deve durare poco… non sarà più interessante la tua vita se vai in Brasile o alle Fiji, ciò che la eleverà è soltanto l’intensità del tuo entusiasmo, perfino nel farti un giro in paese…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.