E’ ANDATA VIA LA CORRENTE

lo ricordo come se fosse adesso, la ricordo alla perfezione una frase orrenda che mi è stata detta… ‘un pò mi mancano quei viaggi’… un pò… scusate ma mi scoppia da ridere (di tristezza infinita)… un pò… mi sono fatto in quattro, no mi sono fatto in frantumi per trasmettere la mia vita a un’altra vita attraverso tutti i nostri viaggi, per travasare la mia gioia di vivere nella sua anima, non parliamo del mio amore devoto e viscerale… un pò… ho sentito e subito da questa persona schifezze su schifezze per tanto tanto tempo, ma rinnegare quei viaggi non ha nulla a che vedere col provare ribrezzo per me… il giro più bello che ho fatto con questa donna è stato il primo, diluviava… e già questo… ero con la donna che amavo sopra ogni cosa… è stato attorno al lago Maggiore… io venero il mare, è il mio padrone e io il suo schiavo soddisfatto… però quel lago e le sue mille sfaccettature, la sua vista fenomenale, i suoi paesi brillanti come l’acqua del giorno… troppo mi è piaciuto e l’amore ha raddoppiato questa sensazione… oggi mi piace e basta, la sua spropositata bellezza è parcheggiata dentro me e non si muove… può nascere o morire una storia, ma un luogo resta, nonostante tutto…. resta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.